lunedì 28 giugno 2010

Evviva la sardina di Lisboa

Passo la notte del 24 sulle scogliere di Sagres, nella punta a sud del Portogallo. Qui c'è un gran vento e conosco un olandese che sta scrivendo un libro sulle persone del Portogallo. Passiamo poi la serata assieme a bere vino portoghese e a far chiacchiere.


La mattina riparto, direzione Lisbona sempre seguendo la Costa. Mi fermo spesso per i paesaggi dell'Algarve. Mi accorgo che il contachilometri non conta più i chilometri ma legge solo la velocità. Un po' mi dispiace perchè ho fatto solamente poco più di quattromila chilometri.

Verso le 20 ora locale arrivo a Lisbona, la prima tappa di questo viaggio. Ci ho messo "solo" ventidue giorni ad arrivare. Sono stanco, ma è bello ritrovare Paolo e Carine e si esce subito a festeggiare il compleanno di una loro amica.


In questi giorni mi riposerò un po', pubblicherò qualche post arretrato, girerò per Lisbona e passerò del tempo con Paolo e Carine. Sto pensando a come proseguire il mio viaggio. Ho in testa il Marocco.

8 commenti:

  1. Bene Alli! Proprio venerdi ho visto Seba che mi ha raccontato dei vostri giorni assieme. Bei racconti, hai un futuro come sceneggiatore...Tommy permettendo.
    Notizie dall'Italia: sabato e domenica a Sottomarina abbiamo festeggiato l'addio al celibato del Biondo. Bellissimo week end, grande prestazione di Berna, come sempre al top.

    RispondiElimina
  2. bella marot!

    ti seguo e ti vedo in splendida forma...!!!
    goditi lisbona e salutami tanto paolo e carine.
    se pensi di proseguire in marocco ho appena visto mohammed e mi ha detto che va proprio lì per un festival. sarebbe contento di incontrarti: scrivigli a zineddaine@libero.it

    un abbraccio

    giando

    p.s.: mi raccomando occhio a dove metti il muso... e il resto...!!!

    RispondiElimina
  3. Lisboooaaaa, andou de lado em lado... Siete in una lampada UVA gigante? Madò, non vedo l'ora di andarci. Dai, faccela vede' sta Lisbona.
    Nu vase.

    RispondiElimina
  4. ciao motociclista 10hp,vedo che tra un alto e un basso il tuo super viaggio continua!noto però che il tuo "osso" sta perdendo i primi colpi,ma finchè il motore gira è sempre tutto ok!l'addio al celibato del biondo è andato tutto bene,peccato la tua assenza.. ti saresti divertito ma appena tornerai ti racconteremo i dettagli!Marocco??sì,te lo consiglio,soprattutto x quello che si fuma..hi-hi..ciao estremo,buona continuazione. TS

    RispondiElimina
  5. Aelita, Princess of Mars29 giugno 2010 00:56

    io voglio complimentare la foto di Carine che è fantastica!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Buon Clark,
    vedo con molto piacere che il tuo grande viaggio procede bene.. condito pure da qualche bella connotazione Blues..la strada fantasma..il deserto del diavolo...la città degli Dei.
    Continua cosi'!

    Nb : Il contachilometri ti ha momentaneamente lasciato per farti capire chi comanda..
    Devo ancora ripeterti di vendere quel tuo dannato navigatore satellitare ???!!
    Il tuo contachilometri ti vuole bene!
    Vendi il navigatore e sperpera i denari in donne e whiskey....
    Eh eh....

    RispondiElimina
  7. ciao, Giando! spero tu stia benone. Qui, tutto bene. Ale è già totalmente integrato. Ha già le sue abitudini al bar dei francesi, presto pure al club ferroviario e poi, cosa molto importante, sa esattamente dove farsi fare la barba...
    Grazie, Principessa, ma il merito è tutto della meravigliosa stanzetta e dei suoi specchi. Questa opera fa parte di una piccola mostra fatta da 2 fantastici artisti brasiliani, OSGEMEOS, e ti aspetta fino al 19 di settembre al Centro Cultural de Belém...eh? eh? Se poi riesci a trovare un biglietto per il WE del 17, proiettano AELITA in cineteca...va rivisto!
    bacioni a tutti e due!!
    carine

    RispondiElimina
  8. eeeeh, che balotta che c'è qui.ciao a tutti!
    tagliaz l'invasore

    RispondiElimina