lunedì 19 luglio 2010

Tra Marocco e Algeria c'è di mezzo il mare


L'idea che mi sta girando per la testa da un po' di tempo, è di scendere per il Marocco finchè posso e finchè si può (ora sono a Essaouira) e poi risalire per l'interno: montagne/deserto e attraversare il confine con l'Algeria da Oujda. Poi attraversare l'Algeria lungo la costa e arrivare in Tunisia.

Da viaggiatore disorganizzato ma volenteroso quale sono, vengo a sapere che:
1 – per entrare in Algeria ci vuole il visto (ho telefonato oggi in Ambasciata algerina a Roma e mi hanno detto che può essere rilasciato solo a Milano, per me che sono italiano, ma d`informarmi in Ambasciata algerina in Marocco).
2 – che le frontiere via terra tra il Marocco e l'Algeria sono chiuse dal 1994. I due Paesi, scopro, non si vogliono tanto bene, discorsi di riconoscimenti territoriali e per via del Sahara dell'ovest.

Quando son partito non sapevo che sarei finito in Marocco e tantomeno in Algeria (se mai ci andrò) e quindi ora mi trovo in queste situazioni che al momento, appunto, non so come risolvere.

Se qualcuno di voi ha qualche idea, qualche consiglio, qualche contatto, qualche amico, qualche suggerimento, qualsiasi cosa, per me sarebbe molto importante. Oppure il nome di qualche agenzia che ha a che fare con l'Algeria (tipo Viaggi Avventure nel Mondo). Ma anche informazioni più dettagliate perche'  quelle che ho trovato sono un po' in tutte le salse:
- sembra che l'Algeria non si possa attraversare, ma che bisogna entrare e uscire sempre dallo stesso confine.
- che se non hai una guida locale non ci si può muovere.

Grazie di cuore a tutti coloro che mi daranno una mano e a quelli che mi hanno gia' dato degli ottimi consigli.

Vi lascio con delle foto sul tragitto Casablanca-Essaouira

13 commenti:

  1. ciao regaz! bellissime le foto sull'oceano! hai fatto bagnetto rinfrescante anche lì?
    ti copio qua sotto quello che ho trovato sul sito della lonelyplanet...l'algeria pare essere una meta piuttosto hardcore e al momento ti conviene accantonare l'idea
    un abbraccio! Nicola


    i viaggiatori di nazionalità italiana necessitano di un visto d'ingresso, che consente una permanenza di 30 giorni, e che occorre richiedere prima della partenza, poichè non vengono rilasciati visti né all'arrivo né al confine. Il visto non è necessario per i titolari di passaporto diplomatico e/o di servizio. Ai fini del rilascio occorre presentare, fra gli altri documenti, il passaporto con una validità superiore ai sei mesi e una lettera di prenotazione dei servizi di viaggio da parte di un'agenzia accreditata in Algeria. Per visitare il sud dell'Algeria occorre inoltre presentare un itinerario dettagliato che giustifici la permanenza nel paese. Per maggiori informazioni sui tempi, costi e procedure di rilascio dei visti contattate la sezione consolare dell'Ambasciata algerina in Italia: (tel. 06 808 4141; fax 06 806 60498; www.algerianembassy.it; Via Barnaba Oriani, 26 - 00197 Roma).

    RispondiElimina
  2. io invece ho trovato questo, ancora più allarmante!
    http://www.eda.admin.ch/eda/it/home/reps/afri/valg/rhalg.html
    insomma alli, non farci telefonare alla farnesina per chiedere tue notizie!...
    ecco, secondo me da Essaouira vai verso marrakech, poi ouarzazate (così conosci pure tu il ragazzino di marrakech express, lì hanno girato parecchi film, da lawrence d'arabia agli spaghetti western), poi zagora, passi la valle del draa andando verso erfoud, merzouga e sei alle porte del sahara (e lì sono cazzi...). occhio alla benza. visto il deserto puoi anche tornare su, per la valle del dades se non l'hai già fatta...
    ecco, fatto l'itinerario!
    tienici aggiornati!

    RispondiElimina
  3. Aelita, Princess of Mars20 luglio 2010 01:24

    secondo me e' il momento di attivare farnesina, l'idea che mi rimane in mente e' che con un invito tu possa entrare, e lei ha un sacco di contatti, prova a scriverle o intanto le accenno la cosa io via mail prima di tornare. p.s: aelita ha visto aelita alla cineteca portoghese. ate' breve!

    RispondiElimina
  4. Buon Clark,
    un'amica mia è algerina e lavora da me...
    le ho chiesto info e si, si esce da dove si entra in Algeria.
    Per il resto mi dice che la bellezza del posto è proporzionale al suo pericolo purtroppo.
    Un pò come una bella donna... eh eh....
    Ti riporto le sue parole

    "In Algeria è bellissimo specialmente in moto. Ci sono un sacco di francesi e italiani in moto li'. Però meglio con una guida. Può non succedere nulla e andare tutto bene. Ma se qualcosa va male, va male forte li' "

    sti caxxi....!

    buon proseguimento

    Joe

    RispondiElimina
  5. Caspita, buon Alli, questa sì è detereminazione. Io grandi indicazioni non te ne so dare, non ho neanche una moto. Però ti posso dire cosa faccio quando mi trovo in situazioni in cui non so più cosa fare: in genere mi bevo una birra. Ecco, non so se ti possa essere d'aiuto, spero di sì. Per curiosità: dove dormi in questa fase del viaggio? Tenda o case? PS: il video per il Biondo è stato un successone...

    RispondiElimina
  6. Bhè! grazie a tutti per le informazioni. A questo punto mi sembra di capire che mi ci vuole (per forza) una guida, a meno che, strada facendo, non trovo un gruppo di motociclisti con la mia stessa intenzione...Mi manca sempre il visto e l'Algeria non si può attraversare. Il buon Joe mi conferma. La vedo dura onestamente, ma vale pur sempre la pena tentare, Aelita, se hai voglia di contattare la Farnesina o come ti ho scritto in privato ieri, grazie infinite. Le notizie di Claudio e Nicola non sono incoraggianti, ma, però, vediamo, vediamo...Richy, le ultime notti ho dormito in tenda, campeggi modesti ma onesti, si tita l'acqua nei bagni col secchio, la doccia è tiepida ma per due notti meno di sette euro.
    Grazie a tutti

    RispondiElimina
  7. Ciao Ally,
    mi sono informato da un mio collega che è marocchino, mi ha detto che è meglio evitare quel paese, poi leggendo dei forum e blog dicono tutti le stesse cose tue, che i percorsi vanno fatti sotto scorta, o in convoglio, o accompagnati da guide governative, altri consigliano di viaggiare solo di giorno e alla notte dormire in zone sicure non isolate, qualcuno ha dormito vicino alla polizia. Alcuni consigliano un traghetto dal Marocco alla Tunisia, evitando l’Algeria, ma non so quanto può costarti in denaro.
    Sono andato nel sito della Farnesina, ti consiglio di leggere se puoi, se no copio quello che scrivono nel tuo blog, per farti un riassunto non è tanto un paese tranquillo.
    Questo è il link: http://www.viaggiaresicuri.it/index.php?algeria

    Se ho altre notizie ti faccio sapere.
    Ciao
    Iko

    RispondiElimina
  8. ma sta tento amico...devi per forza andare li?guarda che il mondo è tanto grande!!!seguo i tuoi spostamenti...te raccomando!un abbraccio. fè

    RispondiElimina
  9. ops! il viaggiatore visionario si è scontrato con la dura realtà del nordafrica! e poi ero io ad essere troppo pessimista quando preventivavo (con prove concrete) l'impossibilità di continuare la tua missione su quel fronte. beh, visto che l'imodium è il lasciapassare x attraversare tutti i confini, prova a corrompere lo sbirro algerino con un po' di quello. Se nun ce riesci ripassi x lisbona?

    RispondiElimina
  10. Querido Don Alejandro,
    sono contento che finalmente cominci a fare sul serio.
    Ho rimediato un visto per l' Algeria dal mio amico Aziz di San Giuliano Milanese. Te lo posso mandare via fax direttamente a Ssauira.
    A dispetto di tutte le dicerie sulla pericolosita' dell'Algeria, se cerchi qualcosa di vero e autentico, anche per mezzo di un visto falso, lo troverai dopo il confine, nei territori montuosi degli Aarch, in Cabilia.
    Pero', ricordati, l'unico modo che avrai di tornare indietro sara' guardando nello specchietto retrovisore della tua moto, altrimenti... tutto svanirà come un sogno!!

    O sennò te chapet camel, barcheèta e te turnet a cà. Terùn!!!!

    Quanto vorrei venire con te in Algeria!
    Un grande abbraccio.
    Esteph

    RispondiElimina
  11. Come sarebbe rimedito un visto Ste (non trovo il punto di domanda in ste tastiere) Cosa hai combinato (idem). Ora non sono più a Essaouira, sono sceso pesantemente oggi e ora scrivo da Sidi Ifni...

    RispondiElimina
  12. Aelita, Princess of Mars21 luglio 2010 01:20

    ben, allora domani chiamo in marocco e sento da estephan cos'ha combinato ( ah ah ah, grande ste' che potresti averlo fatto veramente) e vediamo comunque di unire le forze, mi faccio viva verso ora di pranzo, tanto arrivo presto e vado direttamente in lab dove l'iphone della farnesina avra sicuramente l'opzione VISTO, d'altronde non dimentichiamo che la farnesina e' implicata nella fuga di cubani in cerca di asilo politico...chapeau!

    RispondiElimina
  13. Aelita, Princess of Mars21 luglio 2010 01:25

    ma visto che siamo tutti d'accordo sul fatto che anche a noi piacerebbe andare in algeria potremmo fare noi una bella macchinata e aspettarti li.. al confine...

    RispondiElimina