giovedì 9 settembre 2010

E sempre al sud bisogna andare...(come un coro da stadio)

Grazie a tutti di tutto cuore per il sostegno al post precedente, ma ci vuole ben altro per scoraggiarmi. Era solo uno sfogo un po' incazzato.

Stamattina mi sveglio presto e, manco a dirlo, prendo per le corna le beghe burocratiche. Avrei voluto partire da Tataouine oggi, muovermi, che é da quattro giorni che son qui. Completare il tour della Tunisia e avvicinarmi alla Libia per entrerci lunedì.
Alla fine si è fatta tarda mattinata, risolto un pochino le beghe, che aggiusterò strada facendo, ma troppo tardi per partire in moto e lasciare Tataouine. Così prendo la moto lo stesso, lascio tutti i bagagli in stanza e nel pomeriggio mi faccio un giro nel sud desertico della Tunisia. Mi accorgo che la mia mappa segna piste che oramai sono tutte asfaltate e che non sono segnalate invece le piste che esistono. Ne prendo una un po' troppo estrema per le mie capacità e finisce bene. Poi strade in mezzo al niente, dritte, ragazzini che salutano, chiedo informazioni che non trovo sulla mia mappa e vado... e qui i pensieri corrono e corrono e corrono...
Un po' mi stupisco del fatto che non sono stanco: ogni giorno ho voglia di prendere la moto e caricare i bagagli e controllare che vada tutto bene e poi partire...è bello.

Oggi ultimo giorno di Ramadan, domani gran festa.

9 commenti:

  1. une lumière divine pour la fête de l'Aïd...
    Avec Allah derrière toi, vous êtes 2 sur la moto !

    RispondiElimina
  2. Solo ora leggo le tue ultime informazioni,...sul problema burocratico dovresti essere abituato, in ogni caso giustifico la tua momentanea incazzatura.
    … però è vero, se ti vedi troppo incazzato fermati un attimo, scendi dalla moto ma non allontanarti troppo, siediti sopra qualche duna,e goditi i meravigliosi colori che il posto ti da, goditi le sensazioni che provi,ricordati i mille pensieri che farai e una volta che la tua mente si rilassa, alzati e rimonta in moto e con calma affronta il problema che ti ha fatto cambiare umore!...
    Stai facendo quello che hai sempre desiderato con il mezzo che ami, stai percorrendo strade che a volte non si sa dove ti portano ed è forse questo che da un po’ di adrenalina e curiosità, vedi paesaggi che ti danno piacere e dilatano il tuo pensiero, vedi realtà che poi tanto diverse dalla nostra non lo sono …… se avessi detto che sei stanco, mi sarei incazzato io!!!!....
    I pensieri corrono, ed è giusto che sia cosi, ma tu corrici accanto!
    Ciao Buon Ally!
    Iko
    PS: mi piacciono molto i colori delle ultime foto!

    RispondiElimina
  3. Cacchio Iko, che pensatore che mi stai diventando...cos'è, ti sei letto qualche libro di Rimbaud in ferie?
    Quasi quasi mi scendono i lacrimoni...
    Ciao buon!

    RispondiElimina
  4. Ciao Grandissimo,
    tutti invidiamo te, quello è certo, ma un po' di invidia dovresti averla anche tu verso chi (come il sottoscritto) ha potuto godere di qualche immagine del Film (chiamiamolo così...) su Moana Pozzi interpretata dalla "attrezzata" Violante Placido.....eh già, quelle sono vere Dune!!!!

    PS: scusa la leggerezza ma un po' ti garba anche a te no? O Grullo!!!!!
    Ciao Busone

    RispondiElimina
  5. Ciao Iko, ho fatto proprio come dici, ho preso la moto, mi son quasi perso nel deserto e son tornato rinvigorito...
    E certo che mi garbano anche a me le dune...sia quelle di Moana che di Viola...Tommy magna geatini.

    RispondiElimina
  6. <'a href="http://2.bp.blogspot.com/_MqsZaZZDC_I/SSmLQpM4bjI/AAAAAAAAA5I/u_KAPD9DiQA/s1600-h/tutankhamon-324.jpg/">La stò aspettando messere<'/a>

    RispondiElimina
  7. Aelita, Princess of Mars11 settembre 2010 17:09

    ah ah, cos'è? un messaggio criptato?

    RispondiElimina
  8. Ciao marotto! ma che coro da stadio è??? viva il sud!! a presto!!!!!!! rita nicola e arianna

    RispondiElimina